Gomme Planet IVA

Con la presente pagina rispondiamo ad alcune falsità che sono state messe in giro da concorrenti che stanno cercando di diffamarci e di preoccupare i nostri clienti con subdoli articoli e stratagemmi.

Una delle paure che questi personaggi tentano di incutere nei clienti è dovuta al fatto che li accuserebbero di essere evasori di IVA in quanto nella fattura l'iva non è presente e nelle condizioni di vendita c'è scritto IVA esclusa. Questi personaggi a volte tirano fuori loro teorie sulla triangolazione comunitaria e altre castronerie perché sono "talmente attenti e preparati" che nemmeno si sono accorti che le Canarie non sono considerate comunità europea ai fini IVA, ma bensì sono considerati territorio ExtraUE (gli bastava leggere la normativa per accorgersene, ma evidentemente erano troppo impegnati a pensare a chissà quale congettura diabolica). Pertanto tutte le loro belle teorie non si applicano e si applica in verità la cosiddetta triangolazione impropria dove venditore iniziale e compratore finale sono sì nella comunità europea, ma il promotore della triangolazione (noi) siamo in territorio extra-ue.

Pertanto, come si evince dalla normativa fiscale e in numerosi articoli sul web tra cui citiamo questo solo per prendere un esempio facile da capire

https://www.altalex.com/documents/news/2019/02/21/triangolazioni-improprie-con-intervento-di-soggetto-extracomunitario-casi-e-obblighi-dei-soggetti dove il caso 2 è quello assimilabile con la seguente modifica

UE1, primo cedente, vende a ExtraUE1, promotore della triangolazione, che vende a IT1, destinatario finale. I beni viaggiano da UE1 a IT1.

- UE1 non effettua una cessione intracomunitaria in quanto il suo cliente ExtraUE1 non è un soggetto IVA comunitario;

- UE1 non effettua un'esportazione ai sensi dell'art. 8 DPR 633/72 perché la merce non esce dal territorio comunitario in quanto è diretta in IT1;

- La cessione si configura quindi come un'operazione interna in quanto il bene ai sensi dell'art. 7-bis DPR 633/72 al momento di effettuazione dell'operazione si trova da UE1. Il fornitore UE1 deve emettere nei confronti del cliente ExtraUE1 una fattura con IVA non recuperabile ai sensi dell'art. 38 bis2 DPR 633/72;

Questo per i non addetti ai lavori significa che il privato non evade alcuna iva e quindi nemmeno la deve pagare in autonomia all'agenzia delle entrate in quanto la triangolazione impropria prevede che tale iva non sia recuperabile a fronte della prima cessione (inoltre si aggiunge che l'iva in una triangolazione non può essere applicata due volte).

Pertanto la paura che viene inculcata ai clienti che hanno evaso l'iva e che sono suscettibili di controllo da parte dell'agenzia delle entrate è totalmente fuori senso quindi i nostri clienti possono stare tranquilli che l'agenzia delle entrate non potrà eccepirgli nulla.

L'altra accusa è dovuta a ciò che chiamano massiccio danno ambientale legato al pfu.

Questi soggetti manipolano la realtà accusandoci di essere la causa di un massiccio danno ecologico. Ovviamente anche in questo caso le cose sono diverse e riportiamo quello che è emerso dalla lettura della legge e cioè che rappresentiamo il caso seguente:

Fino al 31 Dicembre 2020 l'acquisto e pagamento della merce tramite e-commerce che non applicano l'eco-contributo perché al di fuori dello schema nazionale

Il gommista potrà applicare un costo di trattamento dei PFU su libera base commerciale, ma non l'eco-contributo in quanto il rifiuto va gestito fuori dal meccanismo nazionale. Tale costo potrebbe pure essere nullo ed essere inglobato nel costo del montaggio, come potrebbe essere anche superiore al costo che si sarebbe pagato sfruttando lo schema nazionale. Essendo basato su libera contrattazione non possiamo stimarne il valore e devi pertanto chiedere direttamente al tuo gommista se te lo include nel montaggio o se vuole un supplemento.

I geni non si sono nemmeno chiesti come mai le aziende canarie che fanno dropshipping (non solo del nostro settore) si comportano come noi. Sarà forse il modo giusto di operare?

Dal 1 Gennaio 2021 esiste l'obbligo di includere il PFU anche per le aziende estere registrate prima della modifica al decreto, cosa che noi abbiamo fatto dal 15 Dicembre 2020, quindi anticipando l'obbligo. Pertanto attualmente, tutti gli articoli sono inclusi di PFU.

Ora ho un messaggio per te, competitor sleale (esteso ai tuo pseudo-collaboratori che ti stanno aiutando), lo so che stai leggendo questo messaggio, tu che crei pagine diffamatorie nascondendoti con server russi perché non hai nemmeno il coraggio di firmarti, tu che tenti inutilmente di screditarci con i nostri fornitori, tu che provi a mettere paura ai nostri clienti con falsità, tu che predichi bene ma sei stato tra i primi a razzolare male, voglio dirti che sappiamo chi sei, stiamo raccogliendo tutte le prove e tutte le testimonianze e presto arriveremo da te. Stiamo contando ogni giorno in cui le tue calunnie continuano e pagherai il conto di tutte le tue falsità.


Recensioni dei clienti

Cosa pensano i clienti del nostro negozio

Spedizione

Corriere Espresso Gratuito

Metodi di pagamento

Accettiamo i seguenti metodi di pagamento


PayPal e Carte di credito

Visa, Mastercard, American Express, PostePay

Le migliori marche di pneumatici ad un prezzo imbattibile

  • Pneumatici BRIDGESTONE
  • Pneumatici DUNLOP
  • Pneumatici GOODRIDE
  • Pneumatici GOODYEAR
  • Pneumatici HANKOOK
  • Pneumatici KING MEILER (rigenerati)
  • Pneumatici KUMHO
  • Pneumatici MICHELIN
  • Pneumatici NANKANG
  • Pneumatici NEXEN
  • Pneumatici NOKIAN
  • Pneumatici PIRELLI
  • Pneumatici TRISTAR
  • Pneumatici VREDESTEIN
  • Pneumatici YOKOHAMA
Vedi tutte le marche
Contattaci
Hai bisogno d'aiuto?ContattaciRisponderemo entro 24h
Contattaci